Malinconia da rientro dalle vacanze? Non più con le pulizie di casa!

Malinconia da rientro dalle vacanze? Non più con le pulizie di casa!

Sistemare e pulire appena torniamo dalle ferie aiuta il nostro cervello a registrare un nuovo inizio e a sentirci meglio con noi stessi e con gli altri

Settembre fa spesso rima con malinconia. Le ferie appena terminate, le giornate che si accorciano, il ritorno al lavoro o a scuola che si avvicina, l’arrivo dell’autunno che incombe, sono tutte cose che possono causare tristezza e malessere.
Ma, esiste un modo per evitarli?
Pare proprio di sì ed è legato alla pulizia di casa. Secondo numerosi studi, infatti, l’ordine e l’igiene ci aiuterebbero a sentirci meglio con noi stessi e con gli altri, favorendo benessere, serenità e gioia di vivere. Per questo, al rientro delle vacanze, è più importante che mai, mettersi subito all’opera per sistemare e igienizzare casa. 

Partiamo dal preciso instante in cui apriamo la porta.
Sarà capitato a tutti noi, quando rientriamo da un viaggio, di percepire un forte odore di chiuso. Questo odore colpisce subito il nostro olfatto, cioè quello dei 5 sensi che arriva più diretto al cervello, interagendo con i recettori e acutizzando il nostro malumore. 
Per questo la prima cosa da fare appena messo piede in casa è aprire tutte le finestre, in modo da favorire il ricambio dell’aria.
Gli ambienti infatti sono rimasti chiusi per diversi giorni e non c’è niente di peggio per la salute della casa e di chi ci vive. 
Passiamo ora ai bagagli. Spesso ci facciamo prendere dalla pigrizia o dalla malinconia e li lasciamo lì abbandonati per giorni.
Niente di più sbagliato, disfare i bagagli appena si rientra a casa, infatti, fa registrare al nostro cervello l’input di rinnovamento e quindi di qualcosa di bello e positivo.
E allora armiamoci di pazienza e iniziamo a dividere i vestiti da lavare da quelli che invece possono essere riposti nel guardaroba. Una volta vuota, la valigia va pulita sia all’interno che all’esterno, rimuovendo polvere, sabbia e sporcizia che abbiamo riportato dalle nostre vacanze. Per questo è importante che questo procedimento avvenga prima di pulire la casa per evitare di sporcarla di nuovo con i nostri bagagli.  
Passiamo ora alla pulizia vera e propria.
Le prime stanze sulle quali concentrarsi sono quelle in cui è più facile che durante la nostra assenza si siano accumulati sporco e cattivi odori, cioè bagno e cucina. Partendo come sempre dall’alto, quindi, puliamo mobili, cassettiere, tavoli e passiamo poi a lavelli, fornelli e sanitari per concentrarci, infine, su tappeti e pavimenti. 
Dopo aver concluso queste due stanze, spostiamoci nelle camere da letto. Anche qui la pulizia di armadi, tappeti e pavimenti è d’obbligo facendo particolare attenzione a rimuovere tutta la polvere, soprattutto se in casa vive qualcuno che soffre di allergia agli acari. 
Per concludere dedicatevi al letto, quando si torna da un viaggio è buona abitudine pulire il materasso e cambiare le lenzuola.
Un letto pulito e profumato, infatti, favorisce il relax e il buon riposo… E, c’è qualcosa di meglio di una bella dormita prima di tornare in ufficio?

Naturalmente, un valido aiuto per pulire al meglio ogni ambiente è rappresentato dal vapore. Scopri l’intera gamma di prodotti a vapore e vapore aspirazione Unitekno, per una pulizia profonda senza l’uso di detergenti chimici.